Erepublik Defence & Economy Network/Italiano

From eRepublik Official Wiki
Jump to: navigation, search
Languages: 
EnglishIcon-English.png
中文(简体)Icon-China.png
中文(繁體)Icon-Republic of China (Taiwan).png
HrvatskiIcon-Croatia.png
فارسیIcon-Iran2.png
SuomiIcon-Finland.png
DeutschIcon-Germany.png
ΕλληνικάIcon-Greece.png
ItalianoIcon-Italy.png
한글Icon-South Korea.png
PolskiIcon-Poland.png
PortuguêsIcon-Portugal.png
СрпскиIcon-Serbia.png
EspañolIcon-Spain.png
TürkçeIcon-Turkey.png
EDEN
Flag of EDEN
Map of EDEN
Type Militare
Headquarters Atene, Grecia
Members 17


Versione a sfera del logo di EDEN

Erepublik Defence & Economy Network (abbreviazione di "EDEN", ovvero "La Fratellanza") è un'alleanza militare composta da 17 nazioni e comunemente accettata come il successore di ATLANTIS a causa della sua alta concentrazione di ex-membri di ATLANTIS e per l'eredità dei sentimenti anti-PEACE.

Formazione

Originariamente, EDEN non ha uno statuto ufficiale, nè i trattati che istituisce l'alleanza. Ciò era dovuto alla loro convinzione che i trattati "sono una formalità" e il loro obiettivo è quello di "fare le cose per bene" che includeva una esclusione con i governi. [1] Tuttavia, dopo una comune vittoria tra EDEN e Fortis durante l'invasione del Nord America, un trattato ufficiale è stato redatto creando l'alleanza.

Dopo che la Svezia attaccò la Germania, ATLANTIS fu sciolta. EDEN era una delle due alleanze post-ATLANTIS anti-PEACE, l'altra era Fortis. Tuttavia, Fortis non si concretizzò mai in quanto i membri proposti si adagiarono sugli allori con le negoziazioni. Alla fine la maggior parte delle nazioni Fortis entrarono in EDEN come membri. Tuttavia, anche prima di questo le nazioni erano unite nel tentativo di concentrare i propri sforzi e stabilire uno grande alleanza anti-PEACE, che divenne il modello per EDEN così com'è attualmente - anche se con l'esenzione notevole della Gran Bretagna e della Germania, che hanno unito le loro forze con PEACE.

EDEN in un primo momento sosteneva di essere una "fratellanza delle nazioni"[2] (al contrario di una regolare alleanza militare), anche se la sua istituzione formale con la firma del Trattato di EDEN[3] verso la fine di Settembre 2009 rese senza sostanza questa pretesa immateriale.

Il 26 Settembre 2009, EDEN fu ufficialmente fondata da Icon-Croatia.png Croazia, Icon-Finland.png Finlandia, Icon-Norway.png Norvegia, Icon-Poland.png Polonia, Icon-Romania.png Romania, Icon-Spain.png Spagna and Icon-Sweden.png Svezia. [4] (Numero dei membri: 7)
Il 27 Settembre 2009, il Icon-Canada.png Canada e la Icon-Greece.png Grecia entrarono in EDEN. [5] (9)
Il 3 Ottobre 2009, la Icon-Bosnia and Herzegovina.png Bosnia ed Erzegovina entrò in EDEN. [6] (10)
L'8 Novembre 2009, la Icon-Switzerland.png Svizzera entrò in EDEN. [7] (11)
Il 29 Novembre 2009, gli Icon-USA.png USA entrarono in EDEN. [8] (12)
Il 13 Gennaio 2010, l'Icon-Australia.png Australia entrò in EDEN. [9] (13)
Il 31 Marzo 2010, gli Icon-USA.png Stati Uniti lasciarono EDEN. [10] (12)
Il 29 Luglio 2010, Icon-China.png Cina entrò in EDEN. [11] (13)
Il 7 Ottobre 2010, l'Icon-Italy.png Italia entrò in EDEN. [12] (14)
Il 21 Gennaio 2011, la Icon-Bulgaria.png Bulgaria entrò in EDEN. [13] (15)
Il 21 Gennaio 2011, la Icon-Switzerland.png Svizzera lasciò EDEN. [14] (14)
Il 23 Gennaio 2011, la Icon-Poland.png Polonia lasciò EDEN. [15] (13)
Il 5 Febbraio 2011, la Icon-Spain.png Spagna lasciò EDEN. [16] (12)
Il 9 Marzo 2011, l'Icon-Ireland.png Irlanda entrò in EDEN. [17] (13)
Il 15 Marzo 2011, l'Icon-Ukraine.png Ucraina entrò in EDEN. [18] (14)
Il 12 Aprile 2011, la Icon-Sweden.png Svezia lasciò EDEN. [19] (13)
Il 15 Luglio 2011, la Icon-Bosnia and Herzegovina.png Bosnia ed Erzegovina lasciò EDEN. [20] (12)
Il 10 Agosto 2011, l'Icon-Israel.png Israele entrò in EDEN. [21] (13)
L'11 Ottobre 2011, la Icon-Belarus.png Bielorussia entrò in EDEN. [22] (14)
Il 30 Novembre 2011, l'Icon-Australia.png Australia lasciò EDEN. [23] (13)
Il 12 Dicembre 2011, il Icon-Portugal.png Portogallo entrò in EDEN. [24] (14)
Il 18 Marzo 2012, l'Icon-Albania.png Albania entrò in EDEN. [25] (15)
Il 20 Marzo 2012, la Icon-Bulgaria.png Bulgaria lasciò EDEN. [26] (14)
Il 14 Aprile 2012, la Icon-Turkey.png Turchia entrò in EDEN. [27] (15)
Il 30 Maggio 2012, il Icon-Canada.png Canada lasciò EDEN. [28] (14)
Il 24 Giugno 2012, l'Icon-Netherlands.png Olanda e il Icon-Taiwan.png Taiwan entrarono in EDEN. [29] (16)
L'8 Luglio 2012, l'Icon-Argentina.png Argentina entrò in EDEN. [30] (17)
Il 14 Agosto 2012, la Icon-Finland.png Finlandia lasciò EDEN. [31] (16)
Il 3 Settembre 2012, la Icon-Bosnia and Herzegovina.png Bosnia ed Erzegovina rientrò in EDEN. [32] (17)

Membri

Nazioni Membri (Verde), Membri in prova (Celeste)
  • Nazioni che sono attualmente conquistate dalle altre nazioni (*).

Nazioni in Prova (Garden of EDEN Alliance)

Nazioni Affiliate

Membri Passati (Ordinati per il giorno in cui hanno lasciato l'alleanza)

  • Icon-USA.png USA (29 Novembre 2009 - 31 Marzo 2010)
  • Icon-Switzerland.png Svizzera (8 Novembre 2009 - 21 Gennaio 2011)
  • Icon-Poland.png Polonia (26 Settembre 2009 - 23 Gennaio 2011) +
  • Icon-Spain.png Spagna (26 Settembre 2009 - 5 Febbraio 2011) +
  • Icon-Sweden.png Svezia (26 September 2009 - 12 Aprile 2011) +
  • Icon-Bosnia and Herzegovina.png Bosnia ed Erzegovina (3 Ottobre 2009 - 5 Luglio 2011) (Rientrata il 3 Settembre 2012)
  • Icon-Australia.png Australia (13 Gennaio 2010 - 30 Novembre 2011)
  • Icon-Bulgaria.png Bulgaria (21 Gennaio 2011 - 20 Marzo 2012)
  • Icon-Canada.png Canada (27 Settembre 2009 - 30 Maggio 2012)
  • Icon-Finland.png Finlandia (26 Settembre 2009 - 14 Agosto 2012) +
  • La croce (+) indica un membro fondatore di EDEN.

Dirigenza dell'Alleanza

Nazione Cittadino
Comandante Supremo
Icon-Portugal.png Portogallo Justino Figueiredo
Assistente del Comandante Supremo
Icon-Croatia.png Croazia Nenya
Icon-Argentina.png Argentina Valkirya Vala
Icon-Ireland.png Irlanda Ethel Rosenberg
Icon-Israel.png Israele Perfect.Knight
Icon-Croatia.png Croazia Frojla
Organizzatore Militari
Icon-Romania.png Romania diuras
Icon-Ireland.png Irlanda Ronisu
Comandante Militare
Icon-EDEN.png EDEN Oles Kurivchak
Comandante degli EMC
Icon-Romania.png Romania turturica
Assistente del Comandante Militare
Icon-Romania.png Romania turturica
Icon-Turkey.png Turchia Lord Vaako
Organizzatore delle Pubbliche Relazioni
Icon-EDEN.png EDEN Antska
Organizzatore dell'Economia
Icon-Portugal.png Portogallo Rapaz_avr
Consiglieri Illustri
Icon-Romania.png Romania Ms.Carmen
Icon-EDEN.png EDEN Lavanche
Icon-EDEN.png EDEN avec
Icon-EDEN.png EDEN Sirbeg
Icon-Romania.png Romania diuras
Icon-Greece.png Grecia Iaswn
Icon-Croatia.png Croazia zdlemmy
Icon-Romania.png Romania alpho